Spedizioni di Merce e Posta per via aerea

Come è ben noto, per garantire la sicurezza del trasporto aereo, oltre a tutti i passeggeri, anche tutte le spedizioni sono sottoposte a controlli, con costi a carico delle aziende esportatrici.

Dal punto di vista normativo, le procedure di sicurezza delle merci spedite per via aerea si basano sull’Annesso 17 dell’ICAO (International Civil Aviation Organization) e sono ora imposte dal Regolamento UE 2015/1998 e dal Programma Nazionale di Sicurezza ENAC.

Dopo il periodo transitorio del Reg. UE 185/2010, il 29 aprile 2013 sono entrate completamente in vigore disposizioni per nuovi scenari di controlli e sicurezza delle spedizioni aeree di merce.

Procedura mittente conosciuto + agente regolamentato

La certificazione di tutti i soggetti coinvolti nella filiera delle spedizioni garantisce, chiaramente, una sempre piú elevata sicurezza nel trasporto aereo e riduce, al contempo, la spesa dei relativi controlli.

Le spedizioni di merci aeree di un “mittente conosciuto” che rispetta le norme di sicurezza prescritte, che vengono effettuate da un “agente regolamentato” soddisfano in toto la “filiera di sicurezza” in quanto le misure ed i controlli previsti sono effettuati da tutte le persone coinvolte in modo autonomo, sempre con conferma scritta del destinatario successivo nella catena delle misure di sicurezza.

Un vantaggio? Sì, le spedizioni non devono essere sottoposte ad ulteriori controlli sistematici di sicurezza.

Il soggetto, produttore/mittente/distributore di beni destinati a viaggiare come merce aerea può garantire che sue spedizioni non contengano articoli proibiti tramite la qualifica di “Mittente Conosciuto”.
Sono necessari organizzazione e stesura di un programma di sicurezza e presentazione di domanda di approvazione alla Direzione Aeroportuale ENAC nel cui ambito di competenza territoriale insiste la sede legale della società. Solo dalla data di inserimento nella «Banca dati dell’Unione sulla sicurezza della catena di fornitura» il soggetto interessato acquisisce la qualifica di mittente conosciuto.

Altro scenario:

Il soggetto, produttore/mittente/distributore di beni destinati a viaggiare come merce aerea senza ulteriori controlli di sicurezza, ma  esclusivamente su aeromobili all cargo, può diventare “Mittente Responsabile”.

Se, per qualsiasi ragione, la merce in questione viene destinata ad un aeromobile passeggeri, la stessa verrà sottoposta a controlli di sicurezza. I mittenti responsabili sono designati da un agente regolamentato.

Se invece…

Il soggetto, produttore/mittente/distributore di beni destinati a viaggiare come merce aerea che non intende diventare né mittente conosciuto, né mittente responsabile, viene qualificato come “Mittente Sconosciuto”.

Le spedizioni provenienti da mittenti sconosciuti sono sempre sottoposte a controlli di sicurezza.

Anche le spedizioni che giungono in aeroporto con lacune nella filiera di sicurezza, che vengono considerate “non sicure”, devono essere sottoposte ad opportune misure cautelari. Attualmente, oltre al controllo  visivo e manuale, è previsto anche il controllo a raggi x. Queste ulteriori misure di sicurezza sono a pagamento.

 

Siamo qualificati ed esperti, con istruttori certificati ENAC per:

redazione ed aggiornamento del Programma di Sicurezza

consulenza nel percorso di preparazione e presentazione della certificazione scelta

formazione necessaria per la qualifica di tutto il personale, anche per gli esami ENAC

 

[]
1 Step 1


Per maggiori informazioni contattare:



Email: info@aaaps.it
Tel: +39 02 87 36 62 18

keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder